Giorno 1 – shampoo, balsamo, perdita di capelli bagnati abbastanza per farci uno zerbino di casa, messa in piega di mezz’ora, vanto con amiche e colleghe di avere capelli cosi naturalmente.

immagine trash di scarpe fatte con capelli

Giorno 2 – risveglio con rigonfiamento e ondulamenti vari alla mò di parrucca di Platinette, non che nodi e punte vaganti, un po’ come se qualcuno durante la notte avesse giocato tutto il tempo a shangai coi tuoi capelli.

signora con capelli gonfi

Giorno 3 – risveglio ancor più drammatico del giorno precedente, vano ulteriore tentativo di rimessa in piega con risultato appesantimento totale della capigliatura. Ripiego sul raccolto a coda alta o treccia che sia, con doppio passaggio di lacca ed utilizzo smisurato di forcine e mollette che all’aeroporto ti arresterebbero per trasporto illecito di metalli

acconciatura ridicola capelli bruni

Giorno 4 – non ce n’è più per nessuno, se non l’hai già fatto la sera del giorno 3, lavati sti capelli la mattina prima di uscire e riparti dal punto 1.

pecora enorme con pelo rigonfio da tosare

Il dramma è quando già dopo il primo lavaggio ti ritrovi con capelli appiccicosi e pesanti come se fossero giorni che non li curi e allora dai la colpa allo sbagliato risciacquo, allo stress, alla stagione, alla durezza dell’acqua, all’umidità formata in bagno, alle fasi lunari, ai campi elettromagnetici e al malocchio.

Tante volte basta invece solo cambiare lo shampoo abituale e trovarne uno più adatto al periodo che si sta vivendo, io il mio problema l’ho risolto con Rehab Lazzaro shampoo effetto resurrezione (questi qui di Lush mi fanno schiattare nella scelta dei nomi dei prodotti), è uno shampoo color giallo molto concentrato, basta infatti una sola passata e dedicare il resto del tempo ad un accurato risciacquo, meglio ancora se terminato con acqua fredda.

etichetta shampoo lush rehab lazzaro

Alla fine i capelli risultano leggeri, più idratati e meno secchi.

Oltre ai mille succhi di frutta fresca e olii naturali, contiene anche estratto di ginepro e lavanda che lenisce la cute senza dare fastidiosi pruriti o sensazioni di pesantezza già alla radici dei capelli.

La durata della pulizia e freschezza varia poi da persona a persona (nei limiti dei giorni sopra indicati ) ma ottenere già un buon risultato al primo lavaggio evita fasi acute di stress e accanimento sui capelli, nonché imprecazioni verso tutti i santi di prima mattina.